Background Image
Table of Contents Table of Contents
Previous Page  4 / 12 Next Page
Information
Show Menu
Previous Page 4 / 12 Next Page
Page Background

2

La voce della comunità

. La Parrocchia è un po’ come i lumini che

quel giorno saranno accesi intorno all’altare, ma se ognuno di essi

dicesse a se stesso: “Eh no, la luce è mia, me la tengo per me” e si

spegnesse, cosa accadrebbe? Sparirebbe tutta la bellezza, e nessu-

no potrebbe più dire: “Che spettacolo!”. La Comunità Cristiana

è un po’ così: tante persone che mettono insieme la loro fede e il

loro amore per testimoniare che essere cristiani è bello, ed è bello

perché ognuno di noi illumina gli altri e da loro è illuminato, e tut-

ti insieme diventiamo luce che rischiara le nostre strade, le nostre

piazze e le nostre case con la potenza del Vangelo.

La voce dei ragazzi

. Dopo un breve periodo di “eclissi”, bambini

e ragazzi sono tornati ad essere i protagonisti del pomeriggio, inon-

dando il chiostro con la loro gioia e vivacità nell’accendere – insie-

me a catechiste e genitori – le centinaia di lumini che rendono sug-

gestiva la processione serale. E la voce dei ragazzi è la voce di ciò

che sarà, del futuro da costruire insieme con fatica e con speranza.

Un futuro, i nostri ragazzi, da mettere nelle mani di Gesù e Maria

perché li accompagnino e li proteggano sulle strade della vita.

Infine

la voce di Maria

, la voce di una Mamma che anche oggi

ci dice – come quel giorno a Cana – “fate quello che Egli vi dirà”.

Vuoi essere sicuro di incontrare Gesù? Affidati a Maria che te lo

indicherà e gli parlerà di te. Affidati a Maria nella normalità della

tua vita quotidiana, come ci si affida ad una mamma che sempre

accoglie, capisce e perdona. Se tutti facciamo così, ci rendiamo

conto di essere la Chiesa, tante piccole luci che da Gesù e Ma-

ria prendono alimento per diventare ancora più belle, ancora più

vive, ancora più forti e comunicare luce e vita nella società e nel

mondo. Pace e bene a tutti.

Il parroco don Alberto

In questa pagina

e nella precedente:

festa dei lumini dello

scorso anno

e nell’ordine:

G. Bissoni (1619):

distacco dell’affresco

miracoloso (part.);

apparizione in sogno

della Madonna

al Prefetto;

arrivo dell’Immagine

sacra al Carmine